Caprese scomposta

Caprese scomposta

Leggi il disclaimer della categoria Ricette del cuore ♥♥♥


Oggi voglio riproporre la versione “scomposta” della caprese (qui la versione classica), ricetta tipica della cucina italiana, originaria di Capri, che con la sua banalità e la sua bontà ha conquistato le case degli italiani.

Questa ricetta nasce a Milano, nel periodo del “Fuorisalone 2014”, dove ovunque in città si respira arte, cultura, design. E’ in questo clima eclettico che la caprese si scompone e si offre come fosse un assaggio dell’estate.
Essendo un clima di festa, era perfetta per un aperitivo sofisticato, e la prima volta l’ho presentata in bicchierini, l’ideale per quando si vuole ricevere un po’ di amici.

Poi devo dire che ieri, più consapevole del fatto che un bicchierino tira l’altro, e non avendo amici a cena, sono stata più concreta e l’ho presentata direttamente in un piatto fondo. Devo dire che presentata così, è ancora più bella.

Per me è un piatto che rappresenta l’Italia non solo per le sue origini e per l’italianità dei suoi prodotti, ma anche per i suoi colori che ricordano la bandiera italiana.

Caprese scomposta

Ingredienti per 2 persone o 6-8 bicchierini:
  • Pomodori ramati: 500 g. circa
  • Basilico fresco: 20 g. circa
  • Panna acida: 2 cucchiai (in mancanza usare la panna a lunga conservazione e aggiungere qualche goccia di limone)
  • Olio extravergine di oliva, sale fino, pepe bianco
  • Stracciatella: 250 g.

Cosa altro mi serve:

  • Pentola e scolapasta per sbollentare i pomodori
  • Robottino per frullare (minipimer): possibilmente sia di dimensioni medie che piccole

Cosa devo fare:

  • Sbollento i pomodori, gli levo la buccia e i semi. Metto il tutto nel minipimer medio, aggiungo un po’ di olio, un po’ di sale, un po’ di pepe bianco e frullo.
  • Lavo il basilico, e sgocciolandolo bene, lo metto nel minipimer piccolo. Aggiungo 2 cucchiai di panna acida, un filo di olio e frullo.
  • Metto nel piatto fondo il composto al pomodoro, poi un po’di stracciatella, e poi qualche goccia di composto al basilico. A piacere aggiungere un po’ di pepe bianco macinato.

Succo di pomodoro: guai a lasciarlo in frigorifero per un giorno intero. Per un rosso vivido, frullare a bassa velocità il pomodoro.

Caprese scompostaCaprese scompostaCaprese scompostaCaprese scompostaCaprese scomposta

Con questa ricetta partecipo al contest: “La Cucina Italiana nel Mondo verso l’Expo 2015″, organizzato da Le Bloggalline, in collaborazione con INformaCIBO, categoria “Un piatto delle Cucine regionali italiane”.
banner ufficiale contest bloggalline