Coniglio alla ligure

Coniglio alla ligure

Leggi il disclaimer della categoria Ricette del cuore ♥♥♥

Il coniglio alla ligure, fra i tanti modi di cucinare il coniglio, è in assoluto il mio preferito! Con questa ricetta, il coniglio rimane morbido e gustoso, e la dolcezza della carne viene contrastata dall’amarognolo delle olive.

Le origini della ricetta: come facilmente immaginabile il coniglio alla ligure è un piatto tipico della Liguria, e deve la sua diffusione alla grande quantità di pinoli, di olive nere taggiasche e di allevamenti di conigli presenti nella regione ligure.

Coniglio alla ligure
Ingredienti per 6 persone:
  • Per il soffritto: 2 spicchi di agli e 1 cipolla
  • Coniglio: 1 (1.5 Kg circa) già fatto a pezzi
  • Per sfumare: 1 bicchiere di vino bianco
  • Erbe&Co: 2 rametti di rosmarino, qualche foglia di alloro, un 50 g. circa di pinoli, una ventina di olive nere taggiasche snocciolate
  • Brodo vegetale
  • Olio extravergine di oliva, sale

Cosa altro mi serve:

  • Pentolino per il brodo
  • Padella antiaderente e coperchio

Cosa devo fare:

  • Preparo il brodo in un pentolino
  • Faccio un soffritto nella padella con la cipolla tagliata finemente e gli spicchi di aglio schiacciati con le mani, levo l’aglio e rosolo la carne da tutti i lati, sfumando con il vino
  • A fuoco moderato aggiungo tutte le Erbe&Co (meglio se i pinoli finiscono sul fondo della pentola), e copro con un coperchio. Cuocio per circa una ora, ricordandomi ogni tanto di aggiungere un po’ di brodo (caldo): a fine cottura la carne deve separarsi facilmente dalle ossa. Aggiungo un po’ di sale e aspetto un 5 minuti un prima di servire la carne

Se volete portarvi avanti: potete riscaldare il coniglio al momento
Un buon accompagnamento: patate arrosto

Coniglio alla ligureConiglio alla ligure