Pasta frolla per crostate

  • 2
  •  
  • 1
  • 1
  •  
  •  
  •  

In questi giorni ho proprio voglia di dolci, e in particolare di una bella crostata. Non so ancora se la farò ricoperta di frutta, oppure una bella crostata alla marmellata, o chissà forse andrò a fare la torta della nonna.

Comunque sia, ho preparato la base di pasta frolla; e ad essere sincera ho preparato dose doppia. Quella che non uso la metto in freezer e si mantiene per un po’ di tempo. Geniale, no? Perché lavorare doppio. 

Pasta frolla

Qui trovate la ricetta per la crostata di frutta, qui per la crostata alla marmellata e qui la ricetta per la torta della nonna.

Pasta frolla

E qui di seguito la ricetta della pasta frolla.

Pasta frolla per crostate

La ricetta per la pasta frolla è semplice, ed è la base per fare tante crostate o torte buonissime. Un classico la crostata alla marmellata, o la crostata alla frutta, ma si usa anche per fare la torta della nonna. Io di regola ne preparo sempre un po’ di più tengo quella che non uso in freezer, così la volta dopo ce l’ho già pronta.
Prep Time15 mins
Resting Time30 mins
Total Time15 mins
Course: Tecniche di base
Cuisine: international
Servings: 12 people

Ingredients

  • 250 g farina 00
  • 1 pizzico sale
  • 70 g zucchero
  • 1/2 scorza grattugiata di limone
  • 125 g burro a temperatura ambiente se lavoro l’impasto a mano, di frigorifero se uso un robot
  • 2 tuorli di uovo

Instructions

  • Metto in un recipiente la farina, un pizzico di sale, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone e amalgamo. Poi aggiungo (al centro) il burro fatto a pezzettini e i tuorli d’uovo ed amalgamo finché l’impasto non assomiglia alla sabbia. 
    Se lavoro l’impasto a mano utilizzo le punte delle dita.
  • Formo una palla sul ripiano di legno schiacciando più volte l’impasto con le mani.  Se ho problemi nel formare la palla mi bagno le mani con acqua fredda e provo nuovamente. 
    Ricopro l’impasto con la pellicola per alimenti e lo metto in frigo per almeno 1/2 ora. 

Notes

Attenzione: Quando si prepara la pasta frolla è bene fare attenzione a lavorare l’impasto per poco tempo. L’impasto infatti è molto sensibile al calore, e se lo si lavora troppo, si riscalda e “cuoce”.
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *