salsa olandese

Salsa Olandese

Salsa Olandese

La salsa olandese è ottima per accompagnare pesci caldi (come l’aragosta) e legumi bolliti (o cotti al vapore) come asparagi, cavolfiori, patate, ecc.

Ingredienti per 4 persone:

  • Aceto di mele: 2 cucchiai
  • Vino bianco: 3 cucchiai
  • Tuorli d’uovo: 3
  • Burro fatto a pezzetti: 175 g.
  • Sale e pepe da macinare

Cosa mi serve:

  • Un pentolino per contenere la salsa e uno grande per la cottura a bagnomaria
  • Un termometro da cucina (possibilmente digitale)
  • Una frusta (in mancanza si può usare anche una forchetta)

Cosa devo fare:

  • Metto l’acqua nella pentola più grande e la porto a una temperatura fra 65° e 80° (che controllo col termometro), quando raggiunge la temperatura, levo dal fuoco.
  • Nel pentolino più piccolo faccio ridurre l’aceto e il vino a circa un cucchiaio.
  • Metto il pentolino piccolo in quello grande (bagnomaria) ed aggiungo i tuorli e un pezzetto di burro. Mescolo con la frusta e via via che il burro si scioglie completamente, aggiungo poco alla volta il burro rimasto
  • Levo il pentolino dal bagnomaria e aggiungo sale e pepe.
  • Per tenere la salsa al caldo, aggiungo acqua fredda nella pentola grande fino a portare la temperatura dell’acqua a circa 40° (che spesso è la temperatura dell’acqua calda dei rubinetti di casa). A questo punto posso metterci dentro il pentolino.

Aragosta in salsa olandese: per bollire l’aragosta distendere la coda dell’aragosta e legarla a una tavoletta di legno, poi immergerla in una grossa pentola d’acqua bollente (salata), coprire con un coperchio e cuocere a seconda del peso (8 minuti ogni 450 grammi di peso).

salsa olandesesalsa olandese