Tartare di manzo

Tartare di manzo

Oggi avevo voglia di preparare un piatto semplice e veloce, che più che un cucinare vero e proprio, fosse un semplice assemblaggio di ingredienti.
Ho deciso quindi di fare la tartare di manzo: questo piatto è un assaggio di Piemonte, spesso infatti viene presentato come Tartare di fassona che è una razza bovina tipica di questa regione.

Per preparare al meglio questa ricetta consiglio di andare dal macellaio di fiducia e farsi battere al coltello il filetto di manzo (e non di farsela macinare con la macchina). Se proprio questo non fosse possibile, si può sempre usare la carne tritata del supermercato e/o altri tagli del manzo.

In entrambi i casi suggerisco di non lasciare la carne in frigo per giorni prima di utilizzarla, perché quando la carne viene macinata, la superficie a contatto con l’aria è maggiore, e quindi rischia di guastarsi quanto prima.

Per quanto riguarda le dosi, io calcolo 150 grammi a persona di carne.

Tartare di manzo
Ingredienti per 2 persone:
  • Filetto di manzo tritato: 300 g
  • Olio extravergine di oliva, sale e pepe nero
  • Capperi: una trentina
  • Cetriolino sott’olio: 1
  • Scalogno: un pezzetto piccolo
  • Senape: 1 cucchiaio
  • Uova: 2
  • Tabasco: 1 goccia
  • Salsa Wochester: 1 cucchiaio

Cosa altro mi serve:

  • Recipienti: 2
  • Opzionale: Bicchiere

Cosa devo fare:

  • Metto la carne in un recipiente e aggiungo olio, sale, pepe macinato e amalgamo il tutto
  • In un altro recipiente amalgamo un pezzettino di scalogno tritato finemente, un cetroliono tritato finemente, i capperi tritati finemente, un cucchiaio di senape, una goccia di tabasco e un cucchiaio di salsa Wochester. Unisco la carne.
  • Direttamente sui singoli piatti, metto un pò di carne (dandogli forma con l’aiuto del bicchiere), faccio una piccola fossetta nella carne con un cucchiaio, e ci metto il tuorlo d’uovo.

Un accorgimento: se avete tempo, fra il punto 2 e il punto 3 aspettate una mezz’oretta
Se siete in più persone: preparare i singoli piatti può essere un pò troppo impegnativo. In tal caso unite direttamente voi i tuorli di uovo, e mettente in tavola su un unico piatto la tartare (potete dargli la forma a cupola con l’aiuto di una scodella)
Un metodo alternativo: saltare il punto 2 e mettere a lato del piatto i capperi tritati, lo scalogno tritato, e la senape. Ognuno si compone il piatto in base ai propri gusti!

Tartare di manzo
Tartare di manzo _ slider